Feed RSS di Generazione Internet iscritti

Archiviare i propri dati con BytePac, custodia esterna ecologica per hard disk (Recensione)

Recensione BytePac

Oggi vi parleremo di un prodotto tecnologico davvero particolare, utile ed allo stesso tempo ecologico: si tratta del BytePac, una custodia esterna per archiviare i propri hard disk in maniera efficiente. La redazione di Generazione Internet ha avuto l’occasione di testare il kit prodotto dall’azienda Convar e di apprezzare la qualità e la genialità del prodotto.

Il BytePac si pone come un’ottima alternativa ai classici hard disk esterni dotati di scocca in plastica: essendo costituito interamente da materiale in cartone ondulato, tranne ovviamente per la parte relativa al kit di cavi per la connessione, la soluzione offerta da Convar vi consente di archiviare i vostri hard disk da 3,5 oppure 2,5 pollici, mantenedoli ben organizzati tramite l’utilizzo delle apposite etichette.

BytePack Kit

I case in cartone sono dotati di apposite fessure per un sistema di areazione passivo, il quale consente di utilizzare senza problemi un hard disk senza doverlo rimuovere dalla sua custodia. Grazie ai cavi di collegamento SATA / USB 2.0 (è disponibile anche la versione con USB 3.0) è possibile gestire i dati sull’hard disk proprio come un qualsiasi altro hard disk esterno.

BytePac - Cavi di collegamento

L’utilizzo del BytePac è davvero molto semplice, alla portata di tutti, anche ai meno esperti di informatica: basta aprire una delle tre scatole contenute nel kit, posare all’interno il proprio hard disk in modo tale che la porta SATA sia accessibile dall’apposita fessura, e richiudere il tutto. Grazie al ripiegamento interno, l’hard disk rimarrà bel saldo e fermo all’interno del case.

Un’altra delle caratteristiche importanti, se non la più evidente, del BytePac è che l’utilizzo dei materiali lo rende un accessorio veramente ecologico.

BytePac

Il BytePac è coperto da una garanzia del produttore di ben 5 anni: ciò testimonia la qualità dei materiali utilizzati nel kit, per un’archiviazione ottimale dei dati che può durare sino a 75 anni (salvo catastrofi naturali!)

Le nostre impressioni

Una volta effettuato l’ordine, il kit giunge a casa propria già pronto all’utilizzo: basta strappare una linguetta posta sul lato dell’involucro in cartone ed estrarre i vari componenti del kit.

Nonostante lo scetticismo iniziale per l’utilizzo del cartone, dopo alcune ore di test abbiamo apprezzato moltissimo questo kit: le rifiniture dei case sono molto accurate, comprese le fessure per l’areazione e per le porte degli hard disk. Si tratta di un kit davvero completo per l’archiviazione dei dati, completamente personalizzabile a seconda delle proprie esigenze.

Dal punto di vista estetico, è possibile abbellire i case applicando un’etichetta personalizzata: basta infatti scaricare l’apposito template e procedere alla stampa dello schema di ritaglio in formato PDF.

Sul sito ufficiale del produttore esiste una sezione dedicata alle FAQs davvero ben curata, che saprà colmare eventuali dubbi.

Il BytePac può essere acquistato online direttamente dallo store del produttore oppure dai rivenditori autorizzati (come ad esempio Amazon.it) e il prezzo varia a seconda degli accessori e quindi al grado di personalizzazione del kit; il BytePac Kit, che comprende 3 case in cartone, etichette e cavi di collegamento, costa €39,95 mentre, per il BytePac 3-pack, comprendente i soli 3 case in cartone e relative etichette, il prezzo è fissato a €13,99.

Link | BytePac – Sito ufficiale

Altri articoli che ti potrebbero interessare:

3 Commenti

  1. Gicu D. on 3 febbraio 2012

    L’inventivita dell’uomo è davvero sorprendente.
    Grazie mille per l’informazione

  2. Grinzanza on 5 febbraio 2012

    Bella recensione e ottimo prodotto, grazie.

  3. Freesmszone.com on 13 agosto 2012

    devo comprare

Lascia il tuo commento