Feed RSS di Generazione Internet iscritti

Duplicate Finder: programma gratis per individuare i file duplicati nel proprio computer (Guida all’utilizzo)

Oggi vi segnaliamo un ottimo programma gratuito che vi consente di effettuare la scansione dei vostri dischi alla ricerca di file duplicati e di procedere velocemente alla loro rimozione (nel caso i doppioni fossero stati creati per sbaglio): si tratta di Duplicate Finder. Capita ad esempio che, durante la navigazione nel Web, si scarichino due o più file immagine identici: con questo software potrete individuare facilmente i file inutili e liberare spazio sul vostro hard disk.

L’utilizzo di Duplicate Finder è davvero molto semplice: grazie alla sua interfaccia molto intuitiva, potrete effettuare la scansione di determinate aree del vostro hard disk per individuare e rimuovere file doppi. Ecco alcune linee guida da seguire.

Guida all’utilizzo

1. Collegarsi alla pagina ufficiale di Duplicate Finder e scaricare il software sul proprio computer (è disponibile anche una versione portatile, ovvero che non necessita di installazione);

2. Procedere all’installazione come un qualsiasi altro programma e avviare l’applicazione tramite l’apposita icona posizionata sul desktop.

Ecco come si presenta la schermata iniziale di Duplicate Finder:

Duplicate Finder - Schermata iniziale

Duplicate Finder - Schermata iniziale

Come potete notare avrete 5 passaggi da seguire per completare l’intera procedura.

3. Prima di iniziare, potete personalizzare le impostazioni del programma cliccando il bottone “Settings“, in basso a sinistra. Tramite questa finestra potete decidere, ad esempio, se minimizzare la finestra del programma nella barra delle applicazioni durante la procedura di scansione oppure modificare la lingua (purtroppo non è presente la lingua italiana).

Salvare le modifiche, tornare quindi alla schermata precedente e cliccare il bottone “Next” per iniziare;

4. Nella schermata “Scan Zones” potete gestire le cartelle da controllare: tramite i bottoni posizionati sulla destra potete aggiungere e rimuovere determinate cartelle del vostro computer, comprese quelle che risiedono su hard disk esterni o chiavette USB collegate al vostro sistema.

Duplicate Finder - Aree da controllare

Duplicate Finder - Aree da controllare

Mantenendo selezionata la voce “Process subfolders” il programma effettuerà la scansione anche nelle sotto cartelle mentre, manetenendo selezionata la voce “Process empty files“, nei risultati troverete anche i file vuoti.

Potete inoltre personalizzare quali tipi di file includere nel processo di scansione: selezionare “Scan all file types except the following” e digitare tutte le estensioni dei file da escludere, oppure selezionare “Scan only the following file types” se volete che il programma limiti la ricerca solo a determinati tipi di file.

Cliccare quindi il bottone “Next” per proseguire.

5. Nella schermata “Options” potete affinare la ricerca in maniera molto dettagliata: potete infatti impostare le caratteristiche che i file devono possedere.

DuplicateFinder - Opzioni

DuplicateFinder - Opzioni

  • Stessa data di creazione, di accesso oppure di ultima modifica;
  • Stessi attributi;
  • Stessa dimensione;
  • Stesso nome;
  • Stesso contenuto.

Sono ben cinque quindi i metodi di scansione che si possono utilizzare in Duplicate Finder. Dopo aver selezionato le varie impostazioni in base alle proprie esigenze cliccare nuovamente il bottone “Next” per proseguire;

6. Attendere che il processo di scansione termini: nella schermata “File scan” potete visualizzare le informazioni in tempo reale relative ai file scansionati e allo stato di avanzamento “dei lavori”;

DuplicateFinder - Scansione

DuplicateFinder - Scansione

7. Al termine della procedura, passerete automaticamente all’ultima schermata, denominata “Results“, cioè “Risultati“, nella quale potrete visualizzare tutti i file duplicati individuati dal programma secondo le vostre indicazioni. Avrete quindi la possibilità di effettuare alcune operazioni con questi file, inclusa naturalmente la loro rimozione (basta selezionare i file da rimuovere attivando le relative caselline, cliccare il bottone contrassegnato da una bacchetta magica e selezionare la voce “Recycle bin” per trasferirli nel Cestino di Windows).

DuplicateFinder - Risultati

DuplicateFinder - Risultati

Considerazioni

Lo scopo di questa guida è quello di illustrare i vari passaggi che Duplicate Finder esegue per individuare e rimuovere i file doppi nel proprio hard disk: come spesso accade, le operazioni sono molto più semplici da eseguire che da descrivere.

I tempi di scansione dipendono ovviamente dalla quantità di file da monitorare: affinando la ricerca per cartella e per determinate caratteristiche dei file, potrete risparmiare tempo.

Ricordiamo infine che il software è compatibile con i sistemi operativi Windows 2000, Windows XP, Windows Vista e Windows 7.

Link | Duplicate Finder

Download Duplicate Finder (962 KB)

Altri articoli che ti potrebbero interessare:

3 Commenti

  1. Dott. Uberto Piccardo Genova on 28 febbraio 2011

    Utile programma e ottima guida/recensione. Grazie!

  2. Generazione Internet on 28 febbraio 2011

    @ Dott. Uberto Piccardo Genova:
    Grazie a lei per i complimenti, spero le informazioni possano esserle utili. Buon proseguimento.

  3. Gicu D. on 22 luglio 2011

    Sarebbe utile l’interfaccia in italiano, ma con la guida di GI (ottima!) si può utilizzare un po’ più facilmente.
    Mille grazie GI

Lascia il tuo commento