Feed RSS di Generazione Internet iscritti

Dividere e unire file PDF, con 7-PDF Split & Merge

Se avete la necessità di dividere oppure unire documenti PDF ecco un freeware davvero molto utile: si chiama 7-PDF Split & Merge e vi consente di operare facilmente sui vostri documenti PDF potendoli suddividere oppure unire in maniera semplice ed efficace.

7-PDF Split & Merge offre un’interfaccia molto intuitiva, tramite la quale riuscirete, ad esempio, a comporre un documento PDF partendo da più file: avrete inoltre la possibilità di organizzare gli elementi nell’ordine più adatto alle vostre esigenze.

Guida all’utilizzo

1. Collegarsi alla pagina ufficiale di 7-PDF Split & Merge e scaricare il software sul proprio computer;

2. Eseguire l’installazione come un qualsiasi altro programma e avviare l’applicazione tramite l’apposita icona posizionata sul desktop.

Unire due o più file PDF

1. Dalla schermata principale del programma, accedere alla scheda “Merge PDF Files…“;

2. Sulla destra, cliccare il bottone “Add” e selezionare i documenti PDF che si vogliono unire;

3. Una volta collocati nella lista, ordinarli secondo le proprie esigenze utilizzando i bottoni “Up” e “Down“;

4. Nella sezione “Output – Settings…“, impostare il percorso dove salvare il nuovo documento PDF (selezionare eventualmente la casellina “Always overwrite PDF Output File when exists” per sovrascrivere un file PDF con lo stesso nome);

5. Cliccare il bottone “Merge PDF Files!” e attendere il completamento dell’operazione.

Dividere documenti PDF

1. Nella schermata principale del programma, selezionare la scheda “Split PDF Files…“;

2. Sulla destra, cliccare il bottone “Add” e selezionare il file PDF da suddividere;

3. Nella sezione “PDF Split – Settings…” selezionare l’opzione a seconda delle proprie esigenze, a scelta fra:

  • Burst (split into single pages): per creare un nuovo documento PDF per ciascuna pagina del documento originale;
  • Split even pages: per creare documenti PDF dalle pagine con numerazione pari del documento originale;
  • Split odd pages: per creare documenti PDF dalle pagine con numerazione dispari del documento originale;
  • Split by page-range: per creare documenti PDF da un determinato intervallo di pagine del documento originale;
  • Each X page(s) starting with page Y: per creare un documento PDF ogni X pagine, partendo dalla pagina Y, del documento originale;
  • Each group of X page(s) starting with page Y:  per creare un documento PDF da un gruppo di X pagine, partendo dalla pagina Y, del documento originale;

4. Nella sezione “Output – Settings…“, impostare il prefisso del nome dei nuovi file PDF e selezionare il percorso dove salvarli (selezionare eventualmente la casellina “Overwrite the output file if exists” per sovrascrivere un documento PDF con lo stesso nome);

5. Cliccare infine il bottone “Split this PDF!” e attendere il completamento dell’operazione.

Considerazioni

Come si può notare, 7-PDF Split & Merge offre una serie di funzionalità avanzate sia per suddividere che per unire documenti PDF: attraverso questo software gratuito potrete quindi operare in modo efficiente sui vostri file PDF, senza l’ausilio di software a pagamento.

Il programma è compatibile con Windows 2000, Windows XP, Windows Vista e Windows 7; è localizzato in lingua inglese e tedesca, ma potrete seguire le nostre indicazioni per utilizzarlo al meglio.

Se decidete di provarlo, fateci sapere cosa ne pensate nei commenti di questa pagina.

Link | 7-PDF Split & Merge

Download | 7-PDF Split & Merge (1,56 MB)

Altri articoli che ti potrebbero interessare:

7 Commenti

  1. Matteo on 26 giugno 2010

    L’ho voluto provare e devo dire…Wooow è ottimo,in un 1 secondo unisce 5 PDF è velocissimo e gratuito. L’unica pecca è l’orrenda icona che ha il programma. Ma niente di così grave, fa quello che dice in modo eccellente.;)

  2. Riccardo on 26 giugno 2010

    Ciao GI a proposito di file di testo, voi conoscete qualche programma per creare o editare file ePub ?
    Grazie ;)

    Ho provato questo programma ed è fenomenale :D

  3. Generazione Internet on 28 giugno 2010

    @ Matteo:
    Hai ragione, l’icona è abbastanza “orrenda”… ;-)

    @ Riccardo:
    Dobbiamo ancora recensire qualche programma gratuito per gli ePub.. ma nei prossimi giorni pubblicheremo un articolo a riguardo. Al momento posso consigliarti Calibre (sia per Windows che per Mac): fra le varie funzionalità, puoi convertire i file PDF nel formato ePub. Pubblicheremo una guida a riguardo ma eccoti qualche info:

    1. Una volta installato, apri Calibre tramite l’apposita icona sul desktop;

    2. In alto a sinistra, clicca il bottone “Aggiungi libri” e seleziona il file PDF;

    3. Una volta aggiunto alla libreria (“Biblioteca”), seleziona il file con un click sinistro nella lista e clicca il bottone “Converti libri” (sempre dal menù principale);

    4. Nella nuova finestra, assicurati che alla voce “Formato di input” ci sia PDF e sulla destra, alla voce “Formato di output”, ci sia EPUB; completa quindi le informazioni e clicca il bottone “OK” per avviare la conversione.

    5. Tornato alla schermata principale del programma, seleziona con il tasto destro il documento nella lista e clicca “Apri la cartella contenente”: in tale cartella troverai il tuo documento in formato .epub.

    Questa la procedura per convertire i PDF in ePub con Calibre: per crearli (oppure convertire altri tipi di documento, come ad esempio .doc di Word oppure .odt di OpenOffice Writer) puoi aprire semplicemente l’editor di testo come OpenOffice Writer ed esportare il documento in formato PDF; procedi quindi alla conversione con Calibre.

    Spero le info possano aiutarti: ad ogni modo, nei prossimi giorni, pubblicheremo un articolo a riguardo con i vari passaggi e relativi screenshots. ;-)

  4. Riccardo on 28 giugno 2010

    @ Generazione Internet: Wooow è grandioso, lo sto usando e funziona sono riuscito anche a portarli su iPhone e a sfogliarli come un vero libro grazie ad iBooks. È utilissimo GRAZIE DAVVERO ;)

  5. Generazione Internet on 28 giugno 2010

    @ Riccardo:
    Bene, ho pubblicato la guida con screenshots su Calibre ma vedo che hai già risolto! ;-) Servirà comunque agli altri lettori… Buon proseguimento e, se ti serve altro, scrivi pure! ;-)

  6. LUCIA on 23 agosto 2010

    Generazione Internet ha scritto:

    @ Matteo:
    Hai ragione, l’icona è abbastanza “orrenda”…
    @ Riccardo:
    Dobbiamo ancora recensire qualche programma gratuito per gli ePub.. ma nei prossimi giorni pubblicheremo un articolo a riguardo. Al momento posso consigliarti Calibre (sia per Windows che per Mac): fra le varie funzionalità, puoi convertire i file PDF nel formato ePub. Pubblicheremo una guida a riguardo ma eccoti qualche info:
    1. Una volta installato, apri Calibre tramite l’apposita icona sul desktop;
    2. In alto a sinistra, clicca il bottone “Aggiungi libri” e seleziona il file PDF;
    3. Una volta aggiunto alla libreria (“Biblioteca”), seleziona il file con un click sinistro nella lista e clicca il bottone “Converti libri” (sempre dal menù principale);
    4. Nella nuova finestra, assicurati che alla voce “Formato di input” ci sia PDF e sulla destra, alla voce “Formato di output”, ci sia EPUB; completa quindi le informazioni e clicca il bottone “OK” per avviare la conversione.
    5. Tornato alla schermata principale del programma, seleziona con il tasto destro il documento nella lista e clicca “Apri la cartella contenente”: in tale cartella troverai il tuo documento in formato .epub.
    Questa la procedura per convertire i PDF in ePub con Calibre: per crearli (oppure convertire altri tipi di documento, come ad esempio .doc di Word oppure .odt di OpenOffice Writer) puoi aprire semplicemente l’editor di testo come OpenOffice Writer ed esportare il documento in formato PDF; procedi quindi alla conversione con Calibre.
    Spero le info possano aiutarti: ad ogni modo, nei prossimi giorni, pubblicheremo un articolo a riguardo con i vari passaggi e relativi screenshots.

  7. sandra on 8 novembre 2010

    domanda.. il programma sembra eccezionale ma risulta gratuito anche per le aziende?

Lascia il tuo commento