Feed RSS di Generazione Internet iscritti

Recuperare i documenti corrotti o danneggiati di Microsoft Office 2007 (Word Docx ed Excel Xlsx)

Recuperare i documenti corrotti o danneggiati di Microsoft Office 2007

I documenti di testo e i fogli di calcolo hanno assunto un’importanza e una diffusione davvero notevole: si utilizzano ormai dappertutto, al lavoro come a casa. La perdita dei dati in essi contenuti potrebbe causare non pochi problemi: se il vostro Office 2007 si rifiuta di aprire un documento, mostrandovi un messaggio di errore per file corrotto o danneggiato, esistono due applicazioni gratuite che permettono di “recuperare il salvabile“. Stiamo parlando di DamagedDocx2Txt e di CorruptXlsx2Csv.

I crashes di sistema e i danni relativi all’hardware, ad esempio, costituiscono la causa principale della perdita di dati.

Recupero dati da file .Docx & .Doc corrotto oppure danneggiato

DamageDocx2Txt - Screenshot

Per recuperare le informazioni contenute in un file Docx (Microsoft Word 2007), oppure il classico Doc, potete utilizzare DamageDocx2Txt: si tratta di un’utility gratuita che si occupa dell’estrazione del testo contenuto nel documento danneggiato per salvarlo in un nuovo file TXT (per funzionare, richiede l’installazione di Microsoft .Net Framework 2).

Scarica DamageDocx2Txt

Recupero dati da file Xlsx corrotto oppure danneggiato

CorruptXlsx2Csv - Screenshot

Per recuperare le informazioni contenute in un file Xlsx (Microsoft Excel 2007) potete utilizzare CorruptXlsx2Csv: allo stesso modo del tool per i Docx, consente di estrarre le informazioni contenute nel documento originale per importarle in un nuovo file, in questo caso un CSV (per funzionare, richiede l’installazione di Microsoft .Net Framework 2).

Scarica CorruptXlsx2Csv

Guida all’utilizzo

L’utilizzo delle due applicazioni è molto semplice:

1. Estrarre il contenuto dell’archivio scaricato in una nuova cartella;

2. Avviare il programma tramite il doppio click sull’apposito file .exe (“damageddocx2txt.exe” per il primo, “corrupt-xlsx2csv-1.0.exe” per il secondo);

3. Dal menù principale, cliccare “File – Open” e selezionare il file corrotto o danneggiato;

4. Visualizzare l’anteprima delle informazioni recuperate e cliccare “File – Save” per salvare il tutto in un nuovo documento (.txt per il primo, .csv per il secondo).

Considerazioni

Pur svolgendo bene la loro funzione, le due applicazioni gratuite non saranno sempre “invincibili”: la probabilità di recuperare tutte le informazioni è direttamente proporzionale al livello di danni subiti dai documenti originali. Tuttavia, avrete la possibilità di effettuare un tentativo di recupero senza spendere un centesimo! Sono compatibili con i sistemi operativi Windows 2000, Xp e Vista.

Altri articoli che ti potrebbero interessare:

Nessun commento

Lascia il tuo commento