Feed RSS di Generazione Internet iscritti

Utilizzare il Web 2.0 per creare, online, grafici personalizzati e pubblicarli sul proprio sito o blog

Chart Gizmo

Oggi vi propongo una guida per creare facilmente e velocemente grafici personalizzati direttamente online, senza l’utilizzo di alcun software. Vedremo i vantaggi di utilizzare uno strumento online piuttosto che un software, e i vari passaggi per creare da zero vari tipi di grafico.

Per quanto riguarda lo strumento online, utilizzeremo Chart Gizmo, un sito in stile Web 2.0 caratterizzato da un’interfaccia semplice e intuitiva. Per creare e pubblicare un grafico seguire questi passi:

1. Collegarsi alla homepage di Chart Gizmo e registrare un account gratuito cliccando “Signup” oppure “Get Your Free Account Today!“;

2. Dopo aver effettuato il login, cliccare “New Chart“;

3. Configurare il grafico compilando i seguenti campi:

  • Chart Type (Tipo di grafico): pie (torta), bar (barre), line (lineare), pie 3D, bar 3D, line 3D oppure ring (anello);
  • Graph Title (Titolo del grafico): inserire il titolo del proprio grafico;
  • Size (Dimensione): height (altezza), width (larghezza), in pixel;
  • Background color (Colore di sfondo): impostare il colore di sfondo del grafico;
  • Plot color (Colore di sfondo dei dati): impostare il colore di sfondo dei dati;
  • Legend (Legenda): hide (nascosta), show (mostra);
  • Comment (Commento): opzionale, inserire un commento al grafico.

4. Inserire i dati per costruire il grafico nella sezione “Chart Data“: potete inserirli manualmente oppure caricarli da un file Excel o da un foglio di calcolo di Google Documents; per importare un file, aprirlo con il proprio editor di fogli di calcolo preferito, selezionare tutte le celle contenenti i dati da inserire nel grafico, copiare e incollare questi ultimi nella finestra che vi appare cliccando “Import” in Chart Gizmo (non vi preoccupate se visualizzate in modo disordinato i dati appena incollati, basterà cliccare “Import Data” e tutto si sitemerà automaticamente).

5. Se, dall’anteprima posizionata sulla destra dello schermo, siete soddisfatti del vostro lavoro, potete salvare il grafico cliccando “Save” oppure “Save & get HTML“: in quest’ultimo caso vi verranno forniti i codici HTML per integrarlo subito in qualsiasi pagina Web (sito, blog, profilo di social networking, etc.). In particolare, troverete:

  • Link: questo sarà l’URL presso il quale sarà possibile visualizzare il grafico appena creato, direttamente sul sito Chart Gizmo;
  • HTML: questo codice serve per integrare il grafico in una pagina Web attraverso il classico codice HTML, sottoforma di immagine;
  • Dynamic: questo codice, in javascript, serve per integrare il grafico appena creato in maniera dinamica in qualsiasi pagina Web; ciò significa che, nel caso apportiate qualche modifica al vostro grafico, esso verrà aggiornato automaticamente anche sul vostro sito, senza bisogno di aggiornare il codice;
  • Capture: questo codice, anch’esso in javascript, permette di integrare il grafico in maniera dinamica, un po’ come il codice “Dynamic”.

In 5 semplici passaggi potrete quindi creare facilmente qualsiasi grafico, partendo dai dati che vi interessa sintetizzare (graficamente); come descritto nel passaggio 5, uno dei vantaggi nell’utilizzare questo strumento online, in sostituzione ad un grafico creato con un software quale Microsoft Excel, è che le eventuali modifiche andranno a ripercuotersi automaticamente sul grafico integrato nella vostra pagina Web, senza dover operare sul codice. Il metodo classico, ovvero quello di inserire un grafico come immagine statica (magari creata da uno screeshot), sembra ormai obsoleto dopo la comparsa di Chart Gizmo!

Ecco un esempio di grafico, generato con Chart Gizmo:

Avrete inoltre la possibilità di gestire i vostri grafici direttamente dal pannello di controllo principale di Chart Gizmo, raggiungibile appena effettuato il login al proprio account. Se decidete di provare questo fantastico strumento online, fatemi sapere il vostro parere.

Link | Chart Gizmo

Altri articoli che ti potrebbero interessare:

Nessun commento

Lascia il tuo commento